Migrantes Rossano-Cariati: parte il progetto „Orfani Bianchi”   

Rossano – L’Ufficio Migrantes della diocesi di Rossano-Cariati, nella conduzione del progetto “Presidio” e del progetto “Dietro il codice a barre ….libera lo schiavo”, si è imbattuto nella realtà degli Orfani Bianchi. Fenomeno questo, poco noto perchè spesso non si conosce cosa i migranti si lasciano alle loro spalle quando si allontanano dalle loro terre d’origine per raggiungere l’area afferente alla Sibaritide o altre mete, al fine di poter  fuggire ala guerra e alla povertà. 
16298621_742684469212929_4659604625364192996_nFenomeno emergenziale che vede – spiega l’Ufficio Migrantes della diocesi di Rossano-Cariati – in particolare le donne romene e bulgare  che si inseriscono nella quotidianità delle famiglie italiane come colf o badanti e ne condividono i problemi, l’intimità, facendosi carico della fatica e delle preoccupazioni anche a scapito della loro stessa vita privata, lasciando i propri figli ai loro parenti o, addirittura, negli orfanotrofi o nei convitti sociali dei loro paesi; da qui, appunto, detti “Orfani Bianchi”. Molti di questi ragazzi, anche se riescono ad avere dei contatti coni loro genitori, sono fortemente segnati – dice il direttore dell’Ufficio Giovanni Fortino –  dall’esperienza dell’abbandono, portando con sé cicatrici emotive molto profonde e il  più delle volte, non riuscendo a superare questa fase, cadono  nella depressione e in molti tentano il suicidio. Quella degli orfani bianchi è diventata una vera emergenza in molti paesi  dell’Est Europeo (soprattutto Romania, Ucraina e Moldavia), segnati da una forte emigrazione femminile.  Secondo alcune fonti – spiega Fortino –  sarebbero 750 mila in Romania e 100 mila in Moldavia i bambini e gli adolescenti che vivono questo dramma. In Italia il fenomeno è seguito dall’Associazione Donne Romene in Italia – ADRI  che da tempo cercano di combattere ad ampio raggio questa emergenza prodotta dallo sfruttamento lavorativo. (Antonio La Banca)
Anunțuri

Un gând despre &8222;Migrantes Rossano-Cariati: parte il progetto „Orfani Bianchi”   &8221;

Lasă un răspuns

Completează mai jos detaliile tale sau dă clic pe un icon pentru a te autentifica:

Logo WordPress.com

Comentezi folosind contul tău WordPress.com. Dezautentificare / Schimbă )

Poză Twitter

Comentezi folosind contul tău Twitter. Dezautentificare / Schimbă )

Fotografie Facebook

Comentezi folosind contul tău Facebook. Dezautentificare / Schimbă )

Fotografie Google+

Comentezi folosind contul tău Google+. Dezautentificare / Schimbă )

Conectare la %s