„20 maggio senza muri, contro il razzismo e la paura” Milano come Barcellona

17951951_1430380393691957_4516646148605559888_nMilano il 20 maggio sarà attraversata da una mobilitazione festosa e popolare. Una mobilitazione carica di speranza. 

La speranza di chi crede nel valore del rispetto delle differenze culturali ed etniche. 

La speranza di chi ritiene che la società plurale sia un’occasione di crescita per tutti e che la logica dei muri che fomentano la paura  debba essere sconfitta dalle scelte che pongono al centro la forza dell’integrazione e della convivenza.  

Quelle scelte che, a cominciare dall’Europa, sconfiggano il vento dell’intolleranza e che mettano al centro il principio dell’incontro tra i popoli e di un futuro fondato sul valore della persona senza che la nazione d’origine, la fede professata, il colore della pelle possano diventare il pretesto per alimentare nuove discriminazioni.

Quelle scelte che, a livello nazionale, ci portino a compiere, senza ambiguità, passi avanti reali, come l’effettivo superamento della Legge Bossi Fini, l’approvazione della Legge sulla Cittadinanza, la necessità di rafforzare un sistema di accoglienza dei migranti fondato sul coinvolgimento di tutte le comunità e le istituzioni, la  trasparenza, la qualità, il sostegno ai soggetti più fragili (i minori, le donne, i vulnerabili), la cultura dei diritti e della responsabilità.

Milano è nata dall’incontro tra storie diverse e il suo sviluppo si è fondato, nei suoi momenti migliori, proprio sulla capacità di accogliere le diversità e di alimentare la coesione sociale.  

E come Milano, in svariati luoghi del mondo, chi crede nella società aperta, e non si fa incantare dalle sirene dell’odio, scommette con più certezza sulla propria crescita e sulla capacità di generare  lavoro, benessere ed opportunità.   

Anche per questo  il 20 maggio, in un giornata di impegno, musica, creatività, cultura, saremo in tante e in tanti.  

Perché, nel tempo in cui viviamo, sono in gioco i valori fondamentali per il futuro di tutti.

May 20, 2017 will be the day of a joyful and popular parade unfolding through the streets of Milan. A mobilisation animated by the hope of those who believe in the respect of ethnic and cultural diversity. By the hope of those who think that a plural society is an opportunity of growth for everyone. By the hope of those who wish to overcome the logic of walls by choosing to focus on integration and coexistence rather than fuelling fear.

A fruitful exchange among people of diverse origins will defeat this returning wave of intolerance and help us strengthen a future centred on the value of human beings as such, without biases or discrimination based on nationality, religious beliefs or the color of people’s skin.

Milan has always been at crossroads of different paths and reached its greatest achievements through openness and integration.

In Milan, May 20 will be a day of engagement, music, creativity and culture. Many of us will participate because the most fundamental rights for the future of all are, at this moment, at stake.

Associazione Donne Romene in Italia – ADRI ha aderito a questo iniziativa, aderisci anche tu! Info & adesioni qui

–––––––-

@ Milano.Repubblica.it : „20 maggio senza muri”, la mobilitazione nazionale lanciata dal Comune, „contro il razzismo e la paura”. Oltre 100 adesioni, anche Claudio Bisio e Carlo Petrini, tra le associazioni c’è Emergency. Don Colmegna: „Petizione nazionale per cambiare la legge Bossi-Fini”

Una mobilitazione nazionale contro il razzismo e per l’accoglienza, come è stato a Barcellona, poche settimane fa. L’appello lanciato dal Comune di Milano – il manifesto della marcia che si terrà il 20 maggio è stato presentato alla fondazione Feltrinelli giovedì sera – ha già raccolto oltre cento adesioni da tutta Italia. Ci sono nomi noti del mondo della cultura e dello spettacolo, a partire dal regista Paolo Virzì e dall’attore Claudio Bisio, il fondatore di Slow Food Carlo Petrini ed Emma Bonino, il sindacato a completo, l’associazionismo – da Legambiente alle Acli, dall’Arci ad Emergency – e poi una miriade di amministratori locali che con il tema dell’immigrazione si confrontano ogni giorno.

163714158-3fb9e85d-2e78-486f-8c57-4c35afae2093
La vignetta di Staino, diventato manifesto della marcia
Anunțuri

Un gând despre &8222;„20 maggio senza muri, contro il razzismo e la paura” Milano come Barcellona&8221;

Lasă un răspuns

Completează mai jos detaliile tale sau dă clic pe un icon pentru a te autentifica:

Logo WordPress.com

Comentezi folosind contul tău WordPress.com. Dezautentificare / Schimbă )

Poză Twitter

Comentezi folosind contul tău Twitter. Dezautentificare / Schimbă )

Fotografie Facebook

Comentezi folosind contul tău Facebook. Dezautentificare / Schimbă )

Fotografie Google+

Comentezi folosind contul tău Google+. Dezautentificare / Schimbă )

Conectare la %s

%d blogeri au apreciat asta: